Crea sito

Sondaggi retribuiti affidabili – guadagnare da casa

I sondaggi retribuiti sono diventati popolari come metodo di guadagno da casa. Per indicarli correttamente dovremmo però chiamarli più propriamente “sondaggi di mercato”. I sondaggi di mercato vengono richiesti dalle aziende per diversi motivi. I principali probabilmente sono due: ricevere feedback e capire le tendenze e le esigenze dei consumatori. In questo articolo parleremo solo di sondaggi retribuiti affidabili. Una lista la trovate anche qui: https://www.guadagnamo.net/sondaggi-retribuiti-seri-pagati-paypal-migliori/

I feedback possono essere relativi ad un prodotto o ad un servizio, l’azienda che ha rilasciato un prodotto, tramite i feedback dei sondaggi di mercato, può capire se il prodotto è apprezzato, come migliorarlo e quali cose non sono state particolarmente gradite.

Allo stesso modo con dei sondaggi di mercato è possibile capire in anticipo quali sono i desideri dei consumatori in modo da poter realizzare prodotti appetibili.

I sondaggi retribuiti possono essere utili anche per ricevere feedback di servizi, oppure per capire l’apprezzamento di un particolare partito politico.

I sondaggi vengono svolti scegliendo un campione appropriato, ad esempio per capire se un’auto può avere successo sul mercato bisognerà rivolgersi a coloro che hanno la patente.

Le indagini di mercato sono uno strumento imprescindibile per ogni grande azienda, sia essa fornitrice di servizi o prodotti, inoltre sono assolutamente necessari per effettuare efficaci campagne di marketing.

Le opinioni dei consumatori e quindi le tue opinioni sono importanti, anzi fondamentali, tanto da essere addirittura retribuite. In molti casi quindi i sondaggi retribuiti vengono pagati in Euro.

sondaggi retribuiti affidabili

Designed by Freepik

Chi svolge le indagini di mercato

I sondaggi di opinioni posso essere inviati direttamente dall’azienda interessata, oppure possono essere organizzati da aziende che fanno da tramite e che si occupano esclusivamente dei sondaggi. Queste aziende operano prevalentemente su internet tramite piattaforme online dette “Panel” oppure “Panel di sondaggi”.

Ai panel è possibile iscriversi gratuitamente, gli scritti ricevono questionari da compilare e per ogni questionario portato a termine vengono assegnati dei punti convertibili in premi o denaro, da questo si capisce perché è nato il nome di “sondaggi remunerati”.

Elenco di panel di sondaggi retribuiti affidabili

Sotto potete trovare i collegamenti ad alcuni panel che effettuano indagini di mercato e che retribuiscono per ogni sondaggio portato a termine. L’elenco è stato aggiornato il 24 aprile 2018.

  • MyiyoPanel internazionale molto interessante, che ha anche alcune funzioni social. Paga puntualmente su Paypal raggiunta la soglia di soli 5€.
  • LifePoint – Uno dei più grandi panel di tutto il mondo. In esso sono stati convogliati Globaltestmarket e MySurvery. Manda un altissimo numero di sondaggi. La piattaforma è semplicissima da utilizzare e oltre a pagare su Paypal permette di scegliere anche fra diverse tipologia di buoni acquisto.
  • MarketAgent – Una delle migliori piattaforme di sondaggi retribuiti, paga rapidamente su Paypal o Skrill nel giro di appena 24. Payout bassissimo di soli 2€.
  • Toluna Permette anche di testare prodotti direttamente a casa propria, i prodotti rimarranno come omaggio.
  • Greenpanthera – Panel giovane che promette molti guadagni.
  • Centro di Opinione – Possibilità di ricevere il pagamento direttamente su PAYPAL!!! In oltre a scelta buoni e lotterie.

Sondaggi retribuiti – perchè pagano

Su internet così come nel mondo non virtuale, bisogna chiedersi sempre perchè dovremmo essere pagati per fare qualcosa. Se ci poniamo questa domanda probabilmente eviteremo tanti spiacevoli equivoci e spesso anche delle truffe. I panel di sondaggi retribuiti pagano perchè hanno bisogno delle opinioni della gente. Spesso hanno proprio bisogno delle opinioni delle persone comuni, di quelli che possono essere i potenziali clienti di un determinato prodotto. Sapere quali possono essere eventuali preferenze degli acquirenti possono decretare il successo di un determinato prodotto sul mercato. Per questo motivo le opinioni sono importanti. Le grandi aziende quindi pagano i panel per fare delle specifiche indagini su un prodotto o un servizio e queste per attrarre maggiore persone a compilare i sondaggi a loro volta pagano i sondaggisti cioè me, te e tutti coloro che vogliono partecipare.

sondaggi-online-pagano

Dietro i sondaggi di opinione quindi non ci sono nè trucchi nè inganni. Ovviamente essendo un lavoro molto semplice e alla portata di tutti i compensi non possono essere delle cifre straordinarie. Non si tratta di un vero lavoro e non ci sarà una retribuzione, ma un compenso che può essere comunque versato in denaro reale, con pagamento su Paypal o Skrill, oppure con buoni acquisti ad esempio per Amazon.

Quanto pagano i sondaggi

Ovviamente non pensate di diventare ricchi rispondendo ai questionari online, oppure di farvi uno stipendio, chi afferma questo sta mentendo spudoratamente. I panel di sondaggi retribuiti pagano, ma purtroppo pagano poco, alle volte invece di pagare su Paypal permettono di riscuotere punti convertibili in premi. I sondaggi vengono pagati in genere da 0,50€ se durano pochi minuti fino a 6,00€. Raramente si supera questa cifra. Per rispondere ai questionari meglio retribuiti occorrono circa 30 minuti. Ovviamente si fa tutto comodamente da casa ed è necessario uno smartphone o un PC e una connessione a internet. Ogni panel quindi permette di guadagnare piccoli premi o piccole cifre in denaro, come ad esempio pagamenti da 5€ o da 10€ su Paypal. Per aumentare quindi i guadagni l’unico modo è iscriversi al maggior numero di panel possibili. Una volta a regime quindi potremo ricevere diversi pagamenti l’anno, anche se da panel diversi.

Attenzione ai regolamenti

Ogni panel ha i propri regolamenti, quindi per evitare di perdere il denaro guadagnato con i sondaggi online e vedervi chiudere improvvisamente il vostro account vi consiglio vivamente di leggerne bene ogni parte. Alcuni panel ad esempio sono vietati ai minori di 18 anni, altri permettono l’apertura di un’account a chi ha più di 16 anni. Spesso non è consentito avere più di un account a nucleo familiare, quindi se ne avete due e accedete prima con uno e poi con un altro se ne accorgeranno e chiuderanno l’account. Altre regole fondamentali sono quelle di rispondere in modo corretto alle domande. Hanno infatti dei sistemi che permettono di sapere se state rispondendo casualmente. Quindi attenzione.